L’importanza delle scarpe nello sport

Molte volte, in palestra e nei parchi, vedo persone fare jogging, esercizi all’aria aperta ed altri tipi di attività sportiva indossando scarpe per niente adatte all’attività che stanno svolgendo. Anzi, diciamo per niente adatte.

L’importanza del tipo di scarpa che indossiamo, e quindi della postura e dell’appoggio che si assumono durante un’attività sportiva, è fondamentale per qualsiasi tipo di sport, dalla semplice camminata alla corsa in montagna, dalla palestra al calcio, dal tennis al ciclismo.
Molte volte a prevalere nella scelta è più il fattore estetico che quello funzionale, magari anche perché mal consigliati da commessi poco esperti al riguardo o che comunque tendono a farci spendere somme di denaro maggiori/minori di quelle necessarie basandosi più su un fattore economico che funzionale.Running shoes
Sicuramente collegato al vecchio post sulla propriocezione, l’importanza di un corretto movimento non solo aiuta a tenerci lontano da infortuni, ma migliora sicuramente il gesto atletico tanto in potenza quanto in qualità. Mentre camminiamo o corriamo possiamo ben capire come il nostro corpo, muovendosi in una posizione eretta, scarica tutto il suo peso sulla parte finale del nostro corpo, ovvero i piedi. Da qui ne scaturisce che il tipo di appoggio che questo ha con il suolo deve essere dei migliori possibile onde evitare danni non solo a quest’ultimo, ma anche a ginocchia, anche, colonna vertebrale, etc.
Non sto esagerando, basti pensare che nell’effettuare il singolo passo mettiamo in movimento la maggior parte del nostro corpo: i piedi, le caviglie, i muscoli del polpaccio, le ginocchia, il muscolo quadricipite, le anche, etc. Si capisce benissimo, quindi, come un’errata esecuzione di un movimento tanto importante determinerà i più svariati problemi quali, ad esempio, sciatalgiamal di schiena, dolori alle gambe e caviglie, etc.
Quindi, come fare a scegliere la scarpa giusta?
Sicuramente tale scelta non rappresenta una decisione facile, ma non per questo bisogna scoraggiarsi, basta andare in un punto vendita adatto e magari non lasciarsi convincere da bravi venditori ma poco competenti.
Innanzi tutto credo sia importante fare delle osservazioni basilari sui proprio punti di appoggio, i piedi. Sono questi lunghi e affusolati? oppure la pianta è larga? cerchiamo di essere sinceri con noi stessi senza dover forzare il piede ad adattarsi ad un tipo di scarpa che non è adatta alla nostra pianta perché cosi facendo non causeremo altro che dolori e un appoggio non ottimale rischiando di non appoggiare bene il piede e forzando i legamenti tanto della caviglia quanto delle ginocchia. Come potete capire dipende tutto dalla forma dei nostri piedi.
Fatto ciò, potremmo fare delle iniziali e semplici ricerche su internet, scrivendo sui motori di ricerca magari quanto da noi ricercato; oppure possiamo chiedere al nostro istruttore di palestra, ad un amico che le ha già comprate che magari ha la forma del piede simile alla nostra.
Importante è anche il rivenditore al quale ci affidiamo. Oramai i punti vendita devono essere specializzati e allo stesso modo i commessi che lavorano. La loro opinione sarà fondamentale per la vendita e da li scaturirà il nostro acquisto o meno, ma allo stesso tempo si può essere bravi nella vendita e professionali nel consigliare. Non si può acquistare una scarpa da semplice passeggio o magari da basket se l’intento è quello di utilizzarla per la corsa, sarebbe un errore madornale che può ripercuotersi direttamente sulla qualità dell’appoggio con conseguenti dolori lombari, tendinitifasciti, etc.scarpe running
Se focalizziamo l’attenzione, per esempio, sulla corsa, notiamo subito che “l’urto” del piede sulla superficie d’appoggio è ben diverso se ci troviamo a correre sulla spiaggia o sul cemento. Le vibrazioni provocate da tale impatto andranno a sollecitare tanto i tendini quanto i legamenti e le ossa stesse. Da ciò l’importanza della scarpa, che tramite determinati adattamenti attutisce l’impatto e minimizza il rischio di infortuni.
In generale una scarpa da sport dovrebbe avere delle particolari caratteristiche quali, ad esempio, la suola che deve essere più spessa nella parte posteriore di un centimetro rispetto a quella anteriore; questa ancora dovrebbe essere flessibile per favorire il movimento del piede e più o meno spessa a seconda del peso del soggetto e del tipo di sport praticato; la scarpa dovrebbe avere una misura non troppo stretta, in quanto nel movimento la scarpa tende ad “accorciarsi” ma nemmeno troppo larga per evitare lo scivolamento di questa durante il movimento; si dovrebbero utilizzare diversi tipi di calzature per sollecitare in modo sempre differente i muscoli delle gambe; etc.
In fine, volevo sottolineare che troppo spesso siamo vittime di infortuni e dolori per il non giusto peso dato alla calzatura utilizzata. Credetemi è importantissimo. Fate una prova e vi renderete conto che l’appoggio, il passo, la corsa e quant’altro saranno totalmente diversi con una scarpa adatta allo sport da voi praticato.
Annunci

Informazioni su Vincenzo

Laureato in Marketing e Internazionalizzazione Tessile-Abbigliamento, appassionato di sport e alimentazione, da sempre cultore, nonchè praticante, di diversi sport, nel 2011 ho conseguito il diploma di Personal Fitness Trainer presso l'associazione americana ISSA (International Sport Science Association).

Pubblicato il 25 giugno 2013, in Sport & Fitness con tag , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: